epoque

“Faccio sempre ciò che non so fare, per imparare come va fatto.
Ciò che desidero, è che tutto sia circolare e che non ci sia, per così dire, né inizio né fine nella forma, ma che essa dia, invece, l’idea di un insieme armonioso, quello della vita.
Se qualcosa parla in te per dirti non sei pittore, ebbene in questo caso vecchio mio: dipingi! E questa voce tacerà. Ma tacerà solo se tu dipingi. Ti possono essere amici solo coloro che lottano contro queste stesse preoccupazioni, coloro che con l’esempio della loro attività, esaltano l’attività che c’è dentro di te.”

[Vincent Van Gogh]

“I always do what I can not do to learn how to do it. What I want is everything to be circular and that there is, so to speak, neither beginning nor ending in form, but that it gives the idea of ​​a harmonious set, that of life. If something speaks to you to say you are not a painter, then in this case, old man: paint it! And this voice will be silent. But it will only silence if you are painting. You can only be friends with those who are struggling with these same worries, those who, with the example of their activity, exalt the activity that is within you.”